Sistemi anti abbandono. Cosa c'è da sapere!

15 novembre 2019

Sistemi anti abbandono. Cosa c'è da sapere!

Dal 7 novembre 2019 è entrato in vigore l'obbligo dei dispositivi antiabbandono per il trasporto di bambini di età inferiore ai 4 anni. Da tale data sono dunque applicabili le sanzioni amministrative che prevedono la decurtazione di 5 punti dalla patente di guida.

Cosa tenere in considerazione.

Bonus: quando arrivano?

Il Mit, a tal proposito, specifica che “Nei prossimi giorni verrà pubblicato un decreto con le modalità richieste per l’erogazione dell’incentivo. Il contributo sarà erogato direttamente alle famiglie dopo l’esibizione della ricevuta di pagamento, fino ad esaurimento delle risorse stanziate. Per questo è consigliabile tenere lo scontrino”. Gli incentivi “Sono legati al bambino, li riscuote il genitore”.

Sanzioni: come comportarsi

Ufficialmente, si è multabili dallo scorso 7 novembre. Tuttavia, il Mit specifica chiaramente che “Il Governo sta lavorando per posticipare al primo marzo 2020 l’avvio delle multe per i non provvisti del dispositivo”. Si attende, quindi, un aggiornamento normativo che posticipi di quattro mesi il via alle multe.

Sanzioni: come vengono applicate

Il riferimento, in questo senso, va all’art. 172 del Codice della Strada, modificato dalla legge n. 117 del 1 ottobre 2018 di cui all’art. 1: gli importi variano da 83 euro a 333 euro, con possibilità di usufruire del pagamento in forma ridotta (58,10 euro) se si ottempera entro cinque giorni; è tuttavia disposta la sanzione accessoria della sottrazione di 5 punti dalla patente di guida. Se si commettono due infrazioni in 2 anni scatta la sospensione della patente da 15 giorni a due mesi.

Tipi di sistemi antiabbandono.

Il dispositivo antiabbandono può essere:

  • integrato all'origine nel sistema di ritenuta per bambini
  • una dotazione di base o un accessorio del veicolo, compresi nel fascicolo di omologazione del veicolo stesso
  • indipendentemente sia dal sistema di ritenuta per bambini sia dal veicolo

Caratteristiche funzionali essenziali.

  1. il dispositivo antiabbandono deve segnalare l'abbandono di un bambino di età inferiore a 4 anni, sul veicolo sul quale è trasportato, da parte del conducente del veicolo stesso mediante l'attivazione di uno dei segnali di cui nel punto 4;
  2. il dispositivo deve essere in grado di attivarsi automaticamente ad ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente;
  3. il dispositivo deve dare un segnale di conferma al conducente nel momento dell'avvenuta attivazione;
  4. nel caso in cui il dispositivo rilevi la necessità di dare un segnale di allarme, quest'ultimo deve essere in grado di attirare l'attenzione del conducente tempestivamente attraverso apposti segnali visivi e acustici o visivi e aptici, percepibili all'interno o all'esterno del veicolo;
  5. il dispositivo antiabbandono deve essere in grado di attivare il sistema di comunicazione indicato nel punto 7;
  6. se alimentato da batteria, il dispositivo deve essere in grado di segnalare al conducente livelli bassi di carica rimanente;
  7. i dispositivi antiabbandono possono essere dotati di un sistema di comunicazione automatico per l'invio, per mezzo delle reti di comunicazione mobile senza fili, di messaggi o chiamate.

Per la massima sicurezza e tranquillità chiedici tutte le informazioni di cui hai bisogno. Gli accessori originali offrono i migliori standard per la tua auto e per la sicurezza della tua famiglia. 

 

Contattaci per informazioni

Oppure chiamaci ora 075.506.321