Eventi & news

Non solo auto, l'elettrico è il futuro di tutti i trasporti

31 dicembre 2019

Non solo auto, l'elettrico è il futuro di tutti i trasporti

L'elettricità è uno strumento di mobilità da circa due secoli: le auto a batteria esistevano già prima dell'invenzione del motore a combustione, senza contare i treni e i tram. Oggi sta per iniziare una nuova era e secondo gli esperti l'elettricità sarà sempre più diffusa in tutti i settori dei trasporti.

Fino a qualche anno fa, nel campo dei trasporti, l'elettricità veniva associata principalmente ai treni, ai tram e ai filobus. Mezzi a cui recentemente si sono aggiunte le auto elettriche, le e-bike e altre soluzioni più agili per la mobilità individuale, come i monopattini elettrici.

Ma non è tutto qui: nei prossimi anni diventeranno più comuni anche le imbarcazioni e gli aeroplani spinti da motori elettrici. La Norvegia, per esempio, intende rinunciare completamente ai motori a combustione e vuole diventare la prima nazione a utilizzare un aereo elettrico per i voli a breve-medio raggio entro il 2040.

aereo elettrico

Gli aerei elettrici

Alcune compagnie hanno già definito la prima rotta sui cui sperimentare un aeromobile a zero emissioni da 19 posti. La start-up israeliana Eviation Aircraft ne sta sviluppando uno con un'autonomia di 1.200 chilometri e una velocità di crociera fino a 450 km/h, che può accogliere nove passeggeri e due piloti. È lungo 12 metri, con un'apertura alare di 16 e se supererà i test di volo entrerà in servizio commerciale nel 2021. Costerà circa 2 milioni di Euro, un prezzo competitivo rispetto agli aerei tradizionali. Le ragioni per cui i giganti dell'aviazione, come Airbus e Boeing, si interessano all'elettricità non riguardano solo la salvaguardia dell'ambiente, ma anche il costo del carburante. Boeing, per esempio, supporta la start-up Zunum Aero, che nel 2022 porterà sul mercato un aereo ibrido da 12 posti. Airbus, invece, sta lavorando a un ultraleggero elettrico “urbano” da quattro posti, capace di decollare e atterrare in verticale. Progetti simili sono in via di sviluppo anche da parte di Uber e della start-up ceca Zuri.

I camion elettrici

I camion elettrici

In Germania è stata attivata la prima sezione di autostrada dove alcuni camion speciali possono ricaricare le proprie batterie durante la marcia. È un tratto di 5 chilometri vicino a Francoforte, costruito per esplorare le potenzialità delle cosiddette autostrade elettriche. I camion si connettono alla fonte di energia attraverso un pantografo simile a quello dei treni che fuoriesce dal tetto della cabina. Il processo di connessione e disconnessione richiede solo alcuni secondi e può essere effettuato con semplicità, anche a 90 km/h. Sempre in Germania è in fase di sperimentazione una tecnologia analoga anche per i camion ibridi. Si chiama eHighway ed è stata installata tra Weiterstadt e Mörfelden-Walldorf, prendendo ispirazione da un sistema svedese. Proprio in Svezia, infatti, nel giugno 2016 è stato attivato un tratto di autostrada dedicato ai camion elettrici, che generalmente consumano la metà dell'energia di quelli tradizionali, con una riduzione delle emissioni dell'80/90%.

Fonti rinnovabili per i treni

Fonti rinnovabili per i treni

Nel settore ferroviario l'energia elettrica è la risorsa principale da anni. La questione più attuale riguarda dunque la sua fornitura. Nei Paesi Bassi, per esempio, già dal 2017 i treni della società locale NS sono alimentati esclusivamente con energia eolica proveniente da fornitori domestici, dal Belgio e dalla Finlandia.I treni olandesi spostano più di mezzo milione di passeggeri al giorno e il loro consumo annuale è pari a quello di tutte le abitazioni di Amsterdam.

Navi eco-sostenibili

Navi eco-sostenibili

Nelle acque dello Stretto di Öresund che separa Danimarca e Svezia navigano due traghetti eco-sostenibili. L'armatore svedese ForSea ha infatti convertito due imbarcazioni, la Aurora e il Tycho Brahe, sostituendo i motori Diesel con quelli elettrici e le relative batterie. A oggi, queste sono le due navi più grandi della loro categoria ad aver subito questa trasformazione. Entrambe possono trasportare fino a 7 milioni di passeggeri e 2 milioni di veicoli ogni anno, su una tratta di 20 minuti. Ogni volta che sono all'ancora, le batterie vengono ricaricate per un tempo che varia tra 6 e 9 minuti. Fonte: ŠKODA Auto

Contattaci per informazioni

Oppure chiamaci ora 075.506.321